26 marzo 1896

26 marzo, una delle prime giornate di primavera (astronomica) e le condizioni del tempo erano improntate alla stabilità su gran parte del territorio nazionale. L'anticiclone delle Azzorre si espandeva dal vicino oceano verso le nostre regioni dove di mattina erano ancora presenti locali nebbie o stratificazioni nuvolose. Le temperature come di consueto in primavera, mostrano una buona escursione termica diurna, escursione maggiore sulle pianure del Nord: ad esempio Pavia, con minima a 5,8°C e massima a 20.9.

I venti erano sostenuti al Meridione dove una bassa pressione sulle coste del Nord Africa portava ancora a tempo instabile sulla Sicilia che, in questa giornata, fu l'unica regione italiana a registrare piogge. Caltanissetta chiuse la giornata con 10 mm di pioggia e temperature comprese tra 6,2°C e 16,4°C.