Tra maltempo e il ritorno del sereno

L'afflusso di aria fredda giunto rapidamente dalle alte latitudini sta interessando ancora la nostra penisola e nei prossimi giorni si allontanerà verso sud-est. L'immagine allegata riassume tre giorni di "condizioni medie" con l'alta pressione in estensione da nord e diretta verso l'Europa centro-orientale anche se non mancherà di coinvolgere le nostre regioni e gradualmente si rinforzerà nei giorni a venire.
Le temperature, diminuite ora per questo afflusso, tenderanno già da domani a riprendersi a partire dalle regioni settentrionali, mentre su quelle meridionali indugerà il maltempo e di conseguenza le temperature rimarranno ancora piuttosto basse.

L'aria secca favorirà comunque una forte escursione termica, specie al Nord e sulle zone pianeggianti del Centro dove, grazie al cielo più sgombro da nubi, si potranno avere valori prossimi allo zero come temperature minime e in qualche caso anche al di sotto.
Le temperature diurne saliranno poi piuttosto rapidamente, anche se per i prossimi due o tre giorni non si raggiungeranno i valori che si registravano prima di questo passaggio.